La CONFLIAA è una Confederazione composta dalle organizzazioni autonome sindacali di lavoratori lavoratrici subordinate di tutte le categorie, i lavoratori atipici ed interinali, dai collaboratori, dai disoccupati, dagli inoccupati, dalle casalinghe e dai pensionati di ogni categoria, nonché da associazioni e cittadini italiani e stranieri che ne condividono i principi ispiratori. La CONFLIAA è indipendente, libera ed apartitica e considera la propria unità la democrazia, l’eguaglianza e la solidarietà tra uomini e donne di tutte le razze e religioni i suoi caratteri fondanti.
La CONFLIAA nella propria autonoma responsabilità, si propone di realizzare gli scopi istituzionali, in Italia ed all’estero, attraverso la rappresentanza, la formazione, l’azione sociale e l’organizzazione dei servizi, in particolare mediante:

  • la rappresentanza sindacale degli associati, tutelandone gli interessi in tutte le sedi;
  • la promozione dell’ attività di formazione dei lavoratori dipendenti, a tutela dei valori morali, civili e per la qualificazione;
  • la promozione e l’organizzazione di un Centro Studi rappresentativo del mondo economico e sindacale, per l’elaborazione di progetti, anche legislativi, per l’esame delle proposte governative, parlamentari, sindacali e la formazione di rilievi e controproposte, per promuovere interviste, conferenze e tavole rotonde sulle varie problematiche di un Comitato Scientifico esprimente pareri e formulante proposte al Consiglio Direttivo ed all’Assemblea Nazionale, particolarmente per l’attività di promozione e di studio della Confederazione;
  • la rappresentanza e tutela dei lavoratori e dei soci, nei rapporti con le istituzioni pubbliche e private, la Pubblica Amministrazione, le organizzazioni politiche, sociali, economiche a livello nazionale ed internazionale intervenendo anche attraverso le proprie organizzazioni territoriali e di settore per garantire la tutela e rappresentanza a tutti i livelli. A tal fine saranno coordinate le iniziative delle proprie organizzazioni territoriali e di settore e saranno stabilite in piena collaborazione ed intesa con queste, indirizzi nazionali, ciò allo scopo di garantire la direzione nazionale unitaria dell’ azione sindacale e di rappresentanza;
  • la stipula, anche attraverso organizzazioni di settore, di accordi e contratti collettivi di lavoro fornendo la relativa assistenza alle associazioni territoriali e di settore interessato;
  • la preparazione dei lavoratori e dei soci per una partecipazione responsabile nell’ organismo di democrazia di base ai vari livelli e nelle rappresentanze di categoria e mestieri;
  • l’assistenza sociale e previdenziale di Patronato in Italia ed all’estero, anche in convenzione;
  • la rappresentanza, l’assistenza e la consulenza di ogni aspetto dell’attività aziendale anche sotto i profili: contabile, amministrativo, legale, tecnico, tributario-fiscale, assicurativo-finanziario, sindacale, di consulenza del lavoro, dell’ ambiente, la costituzione e la promozione di agenzie per l’impiego secondo le norme vigenti, in attuazione del disposto di cui all’art.78 della Legge n. 413 del 30.12.1991 e successive modificazioni, potrà promuovere l’istituzione di Centri Autorizzati di Assistenza Fiscale (C.A.F.), anche in convenzione;
  • la promozione di accordi e di iniziative nazionali ed internazionali con particolare riguardo ai programmi e alle azioni della C.E.E. nell’interesse dei lavoratori e dei soci;
  • l’istruzione, la ricerca e la formazione professionale dei lavoratori e dei soci che intendano inserirsi nelle attività menzionate, nonché la formazione in generale dei propri operatori e rappresentanti ai vari livelli;
  • la costituzione, il potenziamento e l’organizzazione anche sindacale di organismi economici, cooperativistici, mutualistici e consortili;
  • la promozione di attività di aggregazione sociale, ricreativa, del tempo libero e del turismo dei propri associati anche mediante l’organizzazione sul territorio di circoli ricreativi e culturali di enti e società;
  • la promozione di iniziative anche in collaborazione con enti ed organismi, tecnici e di rappresentanza, operanti nel settore delle organizzazioni sindacali dei lavoratori e pensionati con particolare riferimento a quelli che si richiamano statutariamente ai principi della CONFLIAA.